Anatomia della colonna vertebrale

La colonna vertebrale è formata da 33-34 segmenti ossei: le vertebre.

Ogni vertebra è costituita da una porzione anteriore: corpo e, una porzione posteriore: l’arco. Le 2 porzioni sono unite dai peduncoli.

Nel suo insieme la colonna viene suddivisa in più tratti:

Cervicale: comprende le prime 8 vertebre (da C0 a C7).
I segmenti ossei di questo tratto hanno il corpo più piccolo rispetto alle altre porzioni, inoltre le prime 2 vertebre hanno struttura anatomica particolare. La prima vertebra, detta ATLANTE, come colui che reggeva il mondo, si articola con il cranio.
Toracico: è formato da 12 vertebre (da T1 a T12). Le prime 10 si articolano con le coste e queste a loro volta con lo sterno per costituire la gabbia toracica. Le ultime 2 si articolano con le coste false, ossia con le coste che anteriormente non si chiudono con lo sterno.
Lombare: è costituito da 5 vertebre (da L1 a L5). Queste hanno il corpo più voluminoso rispetto alle vertebre delle altre porzioni.
Sacrale: è rappresentato dall’osso sacro. Costituito da più vertebre fuse insieme,appare di forma triangolare con apice verso il basso.
Coccigeo: coincide con un ossicino di forma triangolare con apice verso il basso, che è dato dalla fusione di 4-5 vertebre.

Nell’individuo presenta 4 curve:

   1. La curva cervicale a convessità anteriore.
   2. La curva dorsale a convessità posteriore.
   3. La curva lombare a convessità anteriore.
   4. La curva sacrale a convessità posteriore.

La presenza delle curve consente un aumento della resistenza ai carichi di circa 10 volte.